Elettromiografia dinamica

L'elettromiografia dinamica è una procedura per accertare e valutare la salute dei muscoli e dei nervi che li controllano.

 

I nervi trasmettono segnali elettrici che causano la contrazione dei muscoli. Nell'elettromiografia dinamica, sono usati piccoli strumenti chiamati elettrodi di superficie che sono in grado di captare questi segnali e trasformarli per permetterne la registrazione sotto forma di grafici, segnalazioni acustiche o valori numerici dell’attività muscolare durante una funzione motoria (es. cammino)

 

L'esame è in grado di rivelare alterazioni del funzionamento dei nervi e dei muscoli.

 

L'elettromiografia dinamica di superficie è un esame non invasivo utilizzato per verificare l’esistenza di attività elettrica nei muscoli, i quali vengono monitorati durante alcune attività funzionali.

 

La valutazione EMG dinamica del cammino fornisce importanti indicazioni terapeutiche e riabilitative sullo stato di attività dei principali muscoli utilizzati durante la deambulazione. Il sistema può essere impiegato anche durante la rieducazione del movimento in quanto offre la visualizzazione dell’attività elettrica di un muscolo anche in caso di quote motorie minime non visibili a occhio nudo (tracce di contrazione).

 

Durante l’esame del muscolo oggetto di studio, si valutano sia l’attività registrata a riposo, che l’attività durante massima contrazione volontaria. I tracciati che si ottengono forniscono informazioni precise sul tipo patologia consentendo all’operatore di distinguere tra una malattia muscolare e una malattia del sistema nervoso periferico.

 

 

Quando si ricorre all’elettromiografia dinamica?  Lo studio Elias consiglia l’elettromiografia dinamica per una corretta diagnosi dell’emiparesi.