Esame clinico del dolore muscolo scheletrico

Le cause del dolore muscolo scheletrico possono essere svariate: lesioni, traumi, esercizio fisico troppo intenso, lavori usuranti o postura scorretta. Molto spesso, i pazienti sono confusi davanti al dolore scheletrico e dolore muscolare: le figure e gli specialisti che se ne occupano sono diversi, ma ovviamente con funzioni e competenze di diverso tipo.

 

I dolori alle ossa, che colpiscono le articolazioni ma anche tendini e legamenti, o muscolari, fastidi a cervicali, muscoli della colonna e della schiena, alle ginocchia, solo per fare alcuni esempi. Un dolore diffuso, che ci ha colpito almeno una volta nella vita, a diverse età, e a cui spesso non si riesce a dare una causa. In alcuni casi passa dopo poco tempo, in altri diventa addirittura cronico condizionando la vita quotidiana e perfino l’umore.

 

Il dolore muscolare può essere dovuto a diverse cause: lesioni, traumi, esercizio fisico intenso, lavori usuranti o postura scorretta.

 

Il dolore articolare (chiamato artralgia) è tipicamente quello che si avverte quando si carica l’articolazione, in modo molto localizzato e si avverte non solo durante l’esercizio fisico e il movimento ma anche a riposo;

 

Il dolore articolare (chiamato artralgia) non è necessariamente correlato all’infiammazione articolare (artrite). L’artrite può causare gonfiore e dolore, ed essere causata da diversi disturbi diversi, fra i quali artriti infiammatorie (un esempio l’artrite reumatoide), l’osteoartrite, l’artrite infettiva, e le patologie correlate, le malattie autoimmuni (come il lupus eritematoso sistemico), le vasculiti (come la vasculite associata a immunoglobulina A), l’osteonecrosi e i traumi che colpiscono la parte dell’osso all’interno di un’articolazione. Il dolore artritico può essere nuovo o di lunga durata.

 

Il dolore che deriva dall’artrite è solitamente peggiore quando si muove l’articolazione, ma in genere è presente anche quando l’articolazione non viene mossa. A volte il dolore che ha origine nelle strutture vicino all’articolazione, come i legamenti, i tendini e le borse, sembra provenire dall’articolazione.

 

Esiste anche il dolore osseo ed è in genere profondo, penetrante o sordo. Spesso deriva da traumi. Altre cause meno comuni del dolore osseo includono l’infezione ossea (osteomielite), i disturbi endocrini e tumori.

 

L’esame clinico del dolore muscolo scheletrico effettuato all'interno dello studio Elias è necessario per localizzare con precisione: la sede, le caratteristiche, la ciclicità e l’intensità del dolore per giungere alle cause anatomopatologiche del dolore stesso.

L’esame del paziente con dolore muscolo-scheletrico non analizza solo il dolore presente al momento della visita ma l’impatto che il dolore ha nella vita della persona mediante un approccio multi comprensivo secondo il modello bio-psicosociale. Questo consente di ampliare lo spettro di interventi possibili e di impostare la terapia più adeguata.