Rieducazione funzionale

La riabilitazione funzionale è la fase del percorso riabilitativo necessaria a risolvere attivamente deficit motori siano essi causati da un intervento chirurgico (pre/post intervento), un trauma diretto (post traumatica), alterazioni posturali (posturale), patologie che limitano la corretta dinamica della deambulazione (del passo).

La rieducazione funzionale si può suddividere in tre fasi:

Fase 1 - VALUTAZIONE FUNZIONALE DELL’APPARATO MUSCOLO SCHELETRICO: grazie alla valutazione funzionale, il terapista individua con precisione il quadro clinico ed il disturbo registrato dal paziente per impostare il protocollo riabilitativo sulla base delle indicazioni ricevute dal medico.

Fase 2 - RECUPERO DELLA FUNZIONALITA’ PERSA: in modo attivo i terapisti accompagnano il paziente nel recupero dell’articolarità persa e del controllo motorio alterato, proponendo esercizi assistiti finalizzati ad aumentare il tonotrofismo, l’allungamento muscolare ed il controllo propriocettivo posturale.

Fase 3 - AUTONOMIA MOTORIA E RIPRESA DELLE NORMALI ATTIVITA’ QUOTIDIANE: una volta superata la fase infiammatoria e recuperati gli schemi motori, il paziente sarà in grado di affrontare carichi di lavoro maggiori, sempre sotto la supervisione del terapista, al fine di riprendere le normali attività quotidiane. Una volta concluso il percorso riabilitativo, il paziente è incentivato a praticare regolare attività motoria, grazie anche al servizio di ginnastica medica attivo in Kinesis, al fine di mantenere i benefici acquisiti, seguire un corretto stile di vita e prevenire l’insorgenza di ulteriori infortuni.